Benvenuto nel portale del progetto InnovaScuola

Le nuove tecnologie dell’informazione hanno modificato il modo di interagire, conoscere e comunicare. I giovani di oggi crescono in questa realtà: giocano, imparano e parlano usando il linguaggio digitale. La scuola può fare suo questo linguaggio, per comunicare meglio con gli studenti e offrire una didattica più efficace. DiGi Scuola è un progetto promosso dal Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con l'obiettivo di creare un ponte fra la didattica tradizionale e le nuove generazioni.

InnovaScuola ha l’obiettivo di favorire l'integrazione delle tecnologie nella didattica di tutti i giorni e promuovere la diffusione e la realizzazione di contenuti didattici digitali per un numero crescente di scuole.

Il progetto è promosso e finanziato dal Dipartimento per l'innovazione e le Tecnologie ed è stato lanciato nell’Aprile 2008 con la pubblicazione di due bandi, rivolti alle scuole, per la presentazione di percorsi formativi innovativi in tutte le materie (http://www.innovazionepa.gov.it/dit). Allo stesso indirizzo è possibile accedere all'elenco delle scuole ammesse che da settembre 2008 per due anni saranno protagoniste di questa nuova iniziativa.

InnovaScuola, rivolto alle scuole primarie di tutte le regioni ed alle secondarie di primo grado delle otto regioni del Sud, mette a frutto l'eredità e l'esperienza di Digiscuola che, dall'anno scolastico 2006/2007, ha interessato 560 scuole secondarie, 1150 classi del biennio e 33000 studenti del Sud Italia. Oggi l'obiettivo è coinvolgere, per i prossimi due anni scolastici, oltre alle scuole secondarie di secondo grado di Digiscuola che potranno proseguire la loro esperienza in quanto saranno automaticamente registrate nel nuovo ambiente, altre 550 scuole e almeno tre classi per istituto del ciclo di studi di base, indirizzando l'attenzione, quindi, anche gli studenti dai 6 a 14 anni.

È la prima volta che un progetto di innovazione tecnologica e metodologica si rivolge direttamente a questa fascia scolare grazie ad una serie di strumenti pensati appositamente per integrare la didattica tradizionale con le tecnologie per l'informazione e la comunicazione nell'insegnamento/apprendimento quotidiano.

Le scuole selezionate dai nuovi bandi, singolarmente o consorziate in rete, saranno finanziate per un massimo di 10.000 euro ed avranno una dotazione di tre lavagne interattive multimediali complete di sistema di proiezione e di PC. Un ambiente online per la didattica ricco di funzionalità e una libreria digitale aperta che raccoglie i prodotti dell'editoria e, nel corso del progetto, quelli di insegnanti e scuole, completano l'offerta formativa del progetto. Grazie alla disponibilità di strumenti di realizzazione dei contenuti digitali e di una formazione mirata alla loro creazione, le scuole potranno personalizzare le proprie proposte digitali a seconda delle esigenze didattiche che si presentano nelle proprie classi.